read online Best Il libro di Christopher. A Wonder story – Bilb-weil.de

Christopher l amico di sempre di Auggie Sono nati nello stesso ospedale e da quel momento sono state sempre insieme E solo a quattro anni, vedendo la reazione di altri bambini ai giardinetti, Christoper si reso conto per la prima volta della diversit di Auggie In questo libro si racconta la storia di Wonder dal suo punto di vista Christopher, dato che si trasferito proprio l anno in cui si svolgono gli eventi del romanzo, ha perso un po i contatti con l amico Un giorno la madre gli dice che morta Daisy, la cagnetta di Auggie, e lo sollecita a telefonargli Ma lui non ne ha voglia, anzi un po infastidito segretamente un po geloso delle attenzioni che la madre ha sempre dedicato ad Isabel, la madre di Auggie E quando la madre si dimentica di venire a prenderlo a scuola convito che sia andata da lei Arriva invece il padre la madre ha avuto un incidente Christopher non sta vivendo un momento felice, i genitori si sono separati, a scuola preso di mira da un bullo e i suoi voti non sono un granch Nel momento di maggiore difficolt sar l amico Auggie a salvarlo dall imminente compito in classe di matematica sempre stato l unico capace di spiegargli un intero argomento in un pomeriggio A questo servono gli amici essere presente nel momento del bisogno E Christopher sapr anche come comportarsi quando tre membri della band musicale di cui fa parte gli chiedono di abbandonare il quinto compagno, meno dotato in musica Et di lettura daanni Questo libro prosegue la storia di Wonder , della stessa autrice e completa il quadro della bella amicizia di quattro ragazzi che si ritrovano a vivere un quotidiano in comune, dentro e fuori dalla scuola Racconto molto bello, consigliato a ragazzi e adulti Anche questo, dopo i due precedenti, ci fa rivivere la storia di August e dei suoi amici, svelando nuovi particolari Chi racconta Christopher, amico dalla nascita di Auggie ma che si trasferito Il libro descrive una giornata di Chris con numerosi flashback Consigliato a tutti, genitori e ragazzi. Ho trovato questa storia scritta tanto per, onestamente sar carino come punto di vista ma non fondamentale, e la cosa dell incidente uno stereotipo davvero imbarazzante, sembrava che l autrice non sapesse che scrivere.